Burago Viti in Burago di Molgora
Born in Burago
28/02/2017
Burago Viti Lean Manufacturing
La produzione snella è (molto) più bella
21/03/2017
Mostra tutti

La città delle macchinine

Burago Viti macchinine

“E le macchinine? Vi siete scordati le macchinine!” Me le sento già le voci degli amici pronti ad accusarmi di aver scordato, parlando della città di Burago, di una delle glorie che l’hanno resa famosa: le mitiche repliche miniaturizzate dei più prestigiosi marchi e modelli di auto. Innumerevoli famiglie hanno giocato, sognato, sospirato le famose macchinine. Nonni-padri-figli hanno dato vita a collezioni (alcune delle quali destinate a diventare epocali) dell’oggetto meraviglioso che unisce in sé due connotati irresistibili: il fascino dell’automobile, la magia della miniaturizzazione.

Una storia che ha molto a che fare con Burago Viti e non solo per l’affinità che lega i modellini di auto alle viti, entrambi capolavori di meccanica miniaturizzata; un legame talmente forte da aver assunto valenza simbolica. La nuova sede di Burago Viti sorge proprio nel capannone industriale che ospitava le mitiche macchinine di cui sono stato appassionato collezionista. (A chi mi farà visita mostrerò con piacere quelle che ho trovato abbandonate nell’edificio).

L’idea di perfezione e bellezza che incarnavano le macchinine prodotte a Burago non è andata perduta. Una persona che mi vuole bene sostiene che la cultura aziendale si tramanda da un’impresa all’altra. La cultura della ricerca, dell’innovazione, della tensione verso il miglioramento continuo. Non importa cosa fai, non importa quale sia il tuo business, né quanto grande esso sia. Quello che conta è quanto di te stesso metti nel tuo lavoro. E’ per questo che le mie viti – tutte: da quelle a catalogo sino a quelle speciali – sono oggi ciò che erano le famose macchinine della mia infanzia. Anche grazie a loro ho compreso che il miracolo più bello che possa accadere ad un uomo è trasformare in lavoro la propria passione.