Burago Viti macchinine
La città delle macchinine
13/03/2017
Ostern
Buona Pasqua!
12/04/2017
Mostra tutti

La produzione snella è (molto) più bella

Burago Viti Lean Manufacturing

Forse “più snella” non fa necessariamente sempre rima con più bella, ma più solida e sana certamente sì. Un approccio quello della lean manufacturing che è diventato il paradigma indiscutibile della produzione industriale. La definizione la si deve a James Womack e Daniel Jones, due studiosi del Massachusetts Institute of Technology.

Il risultato del loro lavoro è ben sintetizzato nel saggio La macchina che ha cambiato il mondo nel quale analizzano minuziosamente i sistemi di produzione dei principali produttori e li mettono a confronto con quelli adottati da Toyota. Il risultato è indiscutibile e impietoso poiché mette in luce senza ombra di dubbio i motivi della (allora) straordinaria superiorità della casa giapponese.

Da allora, correva il 1992, la produzione snella è diventata la metodologia produttiva di riferimento delle imprese evolute. I suoi principi possono apparire paradossali e contro-intuitivi per le organizzazioni che ragionano ancora secondo gli schemi fordisti: massa e quantità non fanno necessariamente qualità, anzi il contrario. Tutto ciò che non produce valore per l’Azienda e valore per Cliente – attività, scorte, eccessi di produzione, tempo, movimentazioni – va annullato. Perché, oltre a distruggere valore, è un attentato nei confronti dell’obiettivo fondamentale: la qualità totale e (di conseguenza) la centralità del cliente. Un discorso appassionante quanto complesso su cui tornerò ancora.

Per il momento vi dico solo che a partire dal Kanban, il sistema che regola l’approvvigionamento delle scorte, il just-in-time è la filosofia che ci ispira. In Burago Viti non lavorano giapponesi, ma sono certo che se venissero a visitarci sarebbero molto soddisfatti di come abbiamo appreso la loro lezione.

Richiedi subito informazioni